Località: Fastro

Indirizzo: Via Solivo, Fastro

Descrizione. La Val di Grigno è una valle scoscesa che scende lungo il versante sud di Cima Campo a ridosso dei Solivi. La forte pendenza e l'instabilità del terreno di origine alluvionale, soggetto a erosioni con versamenti a valle di abbondante materiale nei periodi di forti piogge, hanno sempre costituito un pericolo incombente per il Solivo più di quanto non lo sia stato l'antistante Val di Polo che scende lungo il pendio nord del Monte Novegno per il Pusterno.

Due eventi drammatici hanno particolarmente sconvolto l'abitato di Fastro. Uno nell'agosto del 1748 quando, a causa dell'enorme quantità di materiale trascinato a valle dalle acque impetuose, Fastro mutò d'aspetto assumendo quello attuale caratterizzato dagli accumuli alluvionali delle valli di Grigno e di Polo. L'altro è datato 4 novembre 1966, quando diversi giorni di pioggia ininterrotta provocarono profonde erosioni e conseguente trasporto a valle di grandi masse di materiale ghiaioso con notevoli danni all'abitato e interruzione temporanea della strada statale.

Negli anni 1987-88 vi fu un notevole intervento a completamento di opere eseguite precedentemente: argini a valle, rifacimento del ponte, e formazione di opere di accoglimento del materiale drenato a monte. L'intervento aveva come obiettivo il consolidamento dei versanti in modo da ridurre efficacemente il trasporto solido in caso di eventi alluvionali. In concreto si procedette alla formazione di briglie con l'impiego di massi ciclopici trasversali alla direzione della valle, intervallati e sagomati. Inoltre vennero messi a dimora piantine di ontano, salice e robinia. Attualmente la situazione è molto migliorata sia per quanto riguarda il rinverdimento della valle e la riduzione del trasporto solido, sia per la captazione e fruizione dell'acquedotto. (Fonte: Calendari dell'Auser - Sezione di Arsié)

Cerca nel Sito