E' possibile fare dell'enogastronomia il filo conduttore che lega tutte le tappe della visita ad Arsié e delle sue frazioni. 

Se volete visitare solo l'attrazione principale del territorio, vale a dire il Lago di Corlo, fate colazione con brioche e cappuccino presso Il Mondo di Ciorci ad Arsié, seguite la strada per il Vecchio Ponte, imboccate il Percorso Lungolago con le sue splendide vedute sullo specchio d'acqua, le cascate e Località Mut. Fermatevi a bere un caffè o fare uno spuntino a base di affettati locali presso il Bar Da Anna, a Rocca, dopodiché proseguite il vostro itinerario lungolago per tornare ad Arsié e pranzare presso la Pizzeria Ristorante Flaminio che propone piatti tipici anche a base di prodotti locali. 

Se invece avete a disposizione tutta la giornata, assaggiate i piatti tradizionali nei ristoranti più tipici della zona: pernottate e fate colazione presso l'Agriturismo Al Ciod, pranzate a quota 1500 m. s.l.m. con una delle pietanze del Ristorante Cima Campo, scendete e fermatevi per un bere un vinello presso il Bar Mores Dorina a Mellame, e infine tornate sul Monte Novegno per cenare presso il Locale Tipico La Cripia. 
Per conoscere a fondo le antiche tradizioni culinarie locali, non dovreste perdervi la Scala dei Sapori, in settembre, una camminata lungo le Scale di Primolano chiuse al traffico in cui gli stand offrono pietanze tipiche delle nostre terre. Altro evento interessante è la Festa dei Casari e dei Formaggiari che si tiene a Mellame in luglio e che propone la degustazione dello storico Pendolon.


Itinerario diviso su più giorni

Primo giorno. Ripercorrete le orme di un antico evento che veniva organizzato lungo le strade e i sentieri di Monte Novegno, il "Magna, Bevi e Camina", e passeggiate per tutta la giornata ammirando i panorami sul Lago di Corlo e sui monti circostanti. La partenza (colazione) avviene presso la Spaghetteria Ristorante Ai Merli per poi salire verso l'Agriturismo Al Ciod (pranzo a base di prodotti tipici locali), proseguire in direzione Chalet Al Roccolo (merenda) e finire con una ricca grigliata al Locale Tipico La Cripia (cena). Pernottate presso uno dei B&B o in uno dei campeggi di Rocca.

Secondo giorno. Fate colazione presso il Bar Gelateria San Marco ad Arsié. Dopo aver gironzolato per Piazza Marconi e visitato la Chiesa di Santa Maria Assunta, iniziate a salire di quota lungo la SP38. Concedetevi uno spuntino a Mellame presso il Bar Mores Dorina o il Bar Battistel Silvano, e proseguite l'ascesa per pranzare presso la Malga Celado o la Malga Cima Campo, dove si possono assaggiare i saporiti formaggi della tradizione montana locale. Nel pomeriggio visitate le suggestive rovine di Forte Leone e ammirate i panorami dal monte, per cenare infine presso il Ristorante Cima Campo con i suoi piatti ricchi e tradizionali.

Terzo giorno. Visitate i Solivi e il Forte Tagliata della Scala al mattino, e il Lago di Corlo al pomeriggio. Fate colazione presso il Bar Posta a Fastro, salite verso il Solivo e ripercorrete alcuni dei sentieri disegnati dai primi abitanti della zona. Tornati a Fastro, scendete lungo le suggestive Scale di Primolano e dirigetevi ad Arsié. Dopo aver pranzato presso la Pizzeria Ristorante Bar Centrale, immergetevi nella natura percorrendo il Sentiero Lungolago, valutate l'escursione fino alla Forzeleta, e finite la giornata scegliendo fra una pizza presso la Pizzeria del Camping Al Lago, una serata romantica al Ristorante La Piazzetta, o tornate ad Arsié per una meritata Birra Pailot e un tagliere di affettati degustabili presso La Botega de la Bira.

Cerca nel Sito