Un po’ streghe e un po’ fate, alte, imponenti, vestite di rosso, sbracciate, con lunghi capelli bianchi. Di notte lavano le lenzuola nel Brenta sbattendole energicamente sui grossi sassi del fiume e le strizzano torcendole da una sponda all’altra. Chi va, a notte fonda, fino ai Grot, località rocciosa ai limiti di San Vito sovrastante la Valsugana, può sentirle cantare. (Fonte: El Cromer; Disegno di Francesco Tonin)

Cerca nel Sito