Mellame è il primo paese vero e proprio che s'incontra salendo da Arsiè lungo la SP38 per Col Perer. Visto dall'alto assomiglia a un presepe per via del gran numero di case in sasso tutte appiccicate che circondano la chiesa e s'inerpicano sui colli. Un chilometro prima di Mellame si trova la Borgata Molini con una bella cascata che identifica la Valle dei Mulini e scende a fianco della strada. Da Mellame si può raggiungere Fastro percorrendo la vecchia Strada delle Vigne con una panoramica verso ovest e l'Altipiano dei Sette Comuni.

MellameCosa Fare
A Mellame si può gironzolare per le strette strade che dividono le abitazioni per imbattersi poi in vecchi edifici con scritte sbiadite. Nel paese rimangono due bar, e per i bambini è recentemente arrivato un parco giochi. Mellame offre degli itinerari escursionistici interessanti per chi ha fiato e gambe. Si può infatti risalire fino a località Masni, sopra Rivai, fiancheggiando la campagna e percorrendo un sentiero roccioso, per poi girare a sinistra e raggiungere località Sorest. Oppure si può scendere verso Arsié lungo il sentiero cementato dei Crer dal quale si gode una bella vista panoramica sul capoluogo, o da una sua diramazione che fiancheggia prati e campi. Percorsi indicati per chi vuole rimanere sull'asfalto sono quello di Sottocol (la vecchia strada di Mellame) e la Strada delle Vigne che porta a Fastro. Da questa, dopo un chilometro e mezzo, si può seguire il vecchio itinerario (chiuso al traffico delle auto) per immergersi in una selva che conduce ad una fornace dismessa.

Cosa Vedere
La Chiesa di San Martino Vescovo si trova in centro al paese, in fondo a una lunga scalinata che la collega con la strada principale e che ospita l'Antica Ruota del Mulino proveniente dalla Borgata Molini. Davanti alla Chiesa si trova una fontana che ricorda quella di Arsié, mentre al suo fianco è situata la Sala Santa Barbara presso cui si svolgono manifestazioni teatrali e occasioni d'incontro. Un vecchio lavatoio è ubicato poco distante ed è stato dipinto internamente ed esternamente da un artista. Poco più in là si trova il Museo Caseario, mentre risalendo e imboccando una stradina, si sale fino alla Madonna degli Emigranti che domina la valle sottostante. Scendendo verso Arsié, la Borgata Molini conserva un certo fascino grazie a una cascata situata a bordo strada, mentre salendo verso Rivai si gode di una bella veduta su Mellame. Un bel panorama si scorge anche salendo lungo la Strada de Varisela (vicino a Via Col Perer), oppure si può scendere lungo la vecchia Strada delle Vigne e immaginare le piante di vite che un tempo imperavano sulla folta vegetazione attuale.

Eventi
Gli eventi che vengono ospitati da Mellame sono essenzialmente quelli organizzati dagli Amici del Casel de Melam e le iniziative degli Alpini. Riscuote molto successo la Festa dei Casari e dei Formaggiari (San Lucio) che ospita anche una gara di pittura. Altre occasioni d'incontro sono la Festa della Befana e la Lotteria Benefica organizzata dagli Amici del Casel. Gli Alpini, inoltre, organizzano delle raccolte di fondi per alcuni enti benefichi e si ritrovano annualmente per la deposizione di un mazzo di fiori ai loro caduti presso il monumento.

Link Utili
familiamores.blogspot.com.br è un sito in lingua portoghese con foto di Mellame e racconti della famiglia Mores, originaria di Mellame.

 

(Clicca sulla mappa per ingrandirla)

Attrazioni
3. Monumento ai Caduti
4. Vista panoramica su Mellame
5. Antica Ruota del Mulino
7. Chiesa di San Martino Vescovo
8. Museo Caseario Casel de Melam
9. Valle dei Mulini
10. Cascata della Borgata Molini
11. Monumento alla Madonna degli Emigranti
12. Vista panoramica dalla Strada delle Vigne

Ristorazione
6. Bar Battistel Silvano
10. Bar Mores Dorina

Attività Commerciali
1. Vivaio Grando Giorgio

Altre
2. Parco Giochi

Cerca nel Sito

Previsioni Meteo

23 ottobre

mattina
previsioni del giorno 23 ottobre mattina

pom./sera
previsioni del giorno 23 ottobre pom./sera

24 ottobre

mattina
previsioni del giorno 24 ottobre mattina

pom./sera
previsioni del giorno 24 ottobre pom./sera

Fonte: ARPAV
Aggiornato al: 22/10/2017 alle 13:00