Col Perer si trova 11 chilometri più a nord di Arsié e si raggiunge percorrendo la strada di montagna SP38. E' il crocevia per il Forte di Cima Lan, i boschi della Peza e la strada che conduce a Pramossin con le sue vedute mozzaviato, il Forte Leone e le malghe di Cima Campo, per finire a Castello Tesino e il Trentino Alto Adige. L'ambiente è decisamente naturale e questo è il luogo ideale dove vivere all'aria aperta.

Cosa fare
I pascoli e i boschi di Col Perer e Cima Campo rendono queste località dei luoghi perfetti dove praticare diverse discipline sportive. Le passeggiate e le escursioni in mountain bike lungo i sentieri o le strade sterrate regalano diversi scorci sulle catene montuose circostanti. La strada che collega Cima Campo a Castello Tesino è molto panoramica ed è l'ideale per i ciclisti e i motociclisti che vogliono restare lontani dal grande traffico e gustarsi le vedute attorno. Pramossin è luogo di lanci con il deltaplano e il parapendio. Tra gli sport invernali, non appaiono più lo sci da discesa e lo sci da fondo in quanto gli impianti di Celado sono chiusi da diversi anni, ma le passeggiate con le ciaspole sono molto popolari e permettono di scorgere dei meravigliosi panorami montani innevati d'inverno.

Cosa vedere
I panorami sono le attrazioni principali lungo la strada per Celado e il Trentino. Salendo da Arsié, poco prima di Col Perer, si viene accolti dall'ex Colonia, uno stabile enorme e un po' lugubre che potrebbe ispirare paurose leggende. L'Oratorio di Col Perer è piccolino e si trova di fronte al vecchio Ristorante San Martino, oggi sede estiva delle comitive parrocchiali della pianura veneta. La strada sterrata che gira a destra conduce a Cima Lan con il suo Forte, le Vecchie Caserme e le viste panoramiche sul Monte Coppolo, mentre un altro sterrato conduce ai boschi della Peza e all'Oratorio di Cristo Re a Col Martel. Salendo lungo la strada principale, invece, si arriva in località Pramossin che gode di un panorama stupendo sulle montagne circostanti, su Monte Novegno e sulla vallata feltrina. Proseguendo, si arriva alle malghe di Celado e Cima Campo, e alla deviazione per il Forte Leone e per Monte Croce che domina Fastro. Infine si possono percorrere le ultime curve che conducono a Castello Tesino con i suoi prati, i pascoli e l'Osservatorio Astrofilo del Celado.

Eventi
Uno degli eventi invernali più importanti è la CiaspaForte…Leone, facente parte di un calendario di gare con le ciaspole che si svolgono sulle Prealpi Feltrine. Nei mesi più caldi, invece, i Canti in Campo del Coro Convivium a Forte Leone e le feste dei Gruppi Alpini di Fastro (a Monte Croce) e di Mellame e Rivai (di nuovo a Forte Leone) attraggono la comunità locale per passare delle giornate al sole e all'aria aperta. Infine, l'Unione Astrofili Tesino e Valsugana (UATV) propone diverse serate per guardare il cielo presso l'Osservatorio Astrofilo del Celado.

 

(Clicca sulla mappa per ingrandirla)

Attrazioni
1. Osservatorio Astrofilo
3. Vista panoramica da Cima Campo
5. Forte Leone
6. Vista panoramica da Monte Croce
8. Oratorio di Cristo Re
9. Oratorio di Col Perer
10. Colonia di Col Perer
11. Vista panoramica da Pramossin
12. Vista panoramica da Cima Lan
13. Vecchie Caserme di Cima Lan
14.Forte Cima Lan

Ristorazione
2. Agriturismo Cima Campo
4. Malga Cima Campo
7. Malga Celado

Cerca nel Sito

Previsioni Meteo

18 ottobre

mattina
previsioni del giorno 18 ottobre mattina

pom./sera
previsioni del giorno 18 ottobre pom./sera

19 ottobre

mattina
previsioni del giorno 19 ottobre mattina

pom./sera
previsioni del giorno 19 ottobre pom./sera

Fonte: ARPAV
Aggiornato al: 17/10/2017 alle 13:00